Come creare una rendita con il trading evitando le fregature

Il mondo del trading online è senza dubbio uno dei più interessanti per gli investitori. Da quando i mercati finanziari sono accessibili a tutti, anche con capitali minimi, i costi di negoziazione si sono ridotti moltissimo. Oggi è davvero possibile avere tutti gli strumenti di un investitore professionale, anche soltanto con un telefono ed una connessione internet.

Il problema è che non sempre si ha a che fare con delle realtà serie e legittime, e le truffe continuano ad essere un problema. Migliaia di brand e broker improvvisati millantano la possibilità di guadagnare in automatico grandi cifre con il trading, magari senza sforzi.

Oggi vogliamo togliere questo velo di mistero dal trading online, andando a spiegare i metodi concreti ed efficaci che abbiamo per ottenere una rendita.

Per “rendita”, chiaramente, intendiamo un guadagno che viene realizzato impiegando il minimo del tempo e facendo lavorare il capitale.

Partiamo dal principio che per guadagnare con il trading online è possibile, ma solo se ci si affida a dei broker seri e professionali, come ad esempio lo è Investous (clicca qui per visitare il sito ufficiale). Ad esempio Investous offre un servizio ottimo di segnali gratuiti (che puoi ricevere cliccando qui) per essere subito operativi su vari asset, un bel vantaggio.

Il presupposto: le rendite passive non esistono

Nel mondo non esiste nessuna rendita passiva al 100%. Qualunque studio di finanza personale, qualunque consulente onesto, qualunque realtà deve ammettere che le cose stanno in questo modo.

Se abbiamo delle case e le diamo in affitto, non possiamo aspettarci che queste non ci diano lavoro da fare: recuperare i soldi dagli inquilini, riparare le cose che si rompono, fare manutenzione, contabilità e così via. Al massimo possiamo affidarci ad un amministratore, ma comunque dovremo gestire i nostri rapporti con l’amministratore.

La stessa cosa si ha sui mercati finanziari, non soltanto con il trading online. Anche affidando il nostro denaro ad un consulente o un promotore, dobbiamo fare attenzione; se vogliamo evitare le brutte sorprese, dobbiamo sempre rimanere aggiornati sull’impiego del nostro capitale.

Quindi le rendite del tutto passive non esistono. Ogni forma di guadagno richiede lavoro, anche se minimo. Magari solo un’ora al mese, ma c’è comunque una necessità di impegno per realizzare un profitto.

Lo stesso vale anche nel mondo del trading online.

Tutti i sistemi che promettono rendite passivi e guadagni senza sforzi non sono altro che una truffa. Ne abbiamo recensite tante in questi anni, ed il succo è sempre lo stesso: tante promesse, tante delusioni.

L’unico modo per realizzare una rendita nel trading è mettere in conto comunque un pochino di lavoro, ed affidarsi a broker autorizzati da Consob ad offrire i loro servizi in Italia.

Il trading permette di costruire una rendita?

Se accettiamo l’idea che una rendita del tutto passiva non esiste, allora la risposta è sì. Il trading richiede sempre almeno un pochino di lavoro per poter dare i suoi frutti, ma possiamo fare in modo che sia soprattutto il nostro capitale a lavorare al posto nostro.

Il mondo dei mercati finanziari, d’altronde, nasce per questo.

Utilizzando i broker online possiamo fare investimenti su azioni e materie prime, che nel lungo termine prendono valore e ci aiutano a creare una rendita secondaria interessante. A differenza di quello che avviene con il risparmio gestito (promotori, assicurazioni e via dicendo), questo tipo di rendita finanziaria può davvero diventare importante.

Nel mondo della finanza tradizionale, infatti, spesso e volentieri i guadagni delle nostre operazioni vengono erosi dalle commissioni esorbitanti che i gestori chiedono. Spesso, un portafoglio che rende il 6% l’anno finisce per non rendere alcun tipo di interesse al proprietario quando si chiudono i conti dell’anno.

Nel trading online, invece, le commissioni sono minime e non dobbiamo pagare nessuno per gestire i nostri soldi. Questo significa che possiamo sfruttare tutto il potenziale del nostro denaro, ma dobbiamo essere bravi a selezionare gli asset su cui investire.

Inoltre, dovremo assicurarci di fare le cose bene anche dal punto di vista strategico e tattico. Nel prossimo paragrafo approfondiremo proprio questo.

Come si crea una rendita con il trading?

Se vogliamo minimizzare il nostro lavoro e massimizzare il potenziale del nostro capitale, dobbiamo investire in una certa ottica.

Prima di tutto, per farlo dobbiamo assicurarci di fare investimenti di lungo termine. Se pensiamo alla speculazione vera e propria, infatti, l’impegno di tempo si fa molto alto. Chi investe su un orizzonte di tempo più lungo, invece, dopo aver diviso il suo capitale sugli asset selezionati deve limitarsi a monitorare la situazione.

Per seconda cosa, è importante tenere bassa la leva finanziaria. Possibilmente 1:1, al massimo 2:1. Questo perché nel lungo termine la volatilità si fa sentire, ed utilizzare il livello di leva che usano gli speculatori puri (20:1 o 50:1) rischia di bruciare il nostro conto.

Da ultimo, è importantissimo diversificare il nostro portafoglio. Meglio scegliere asset diversi (azioni, obbligazioni, materie prime e valute) ed acquistarne di diversi tipi, o ancora meglio investire in fondi che contengano al loro interno degli asset diversificati.

Ricorda che, al crescere della diversificazione, diminuisce il rischio del tuo investimento.

La migliore opportunità per una rendita nel trading: i copyportfolios di eToro

Da quando eToro (clicca qui per saperne di più) ha inventato i copyportfolios, creare una rendita con il trading online è diventato decisamente più facile.

Se non sai di che cosa si tratta, siamo felici di spiegartelo. I copyportfolios sono dei fondi, negoziabili sul sito del broker, che contengono al loro interno strumenti finanziari diversi.

Questi fondi hanno la particolarità di essere costruiti intorno ai settori con il potenziale più alto in assoluto: guida autonoma, pagamenti da mobile, energie rinnovabili e tutti gli altri campi che domineranno l’economia di domani.

Il grande vantaggio di questi strumenti è che ti permettono di diversificare facilmente il tuo investimento, e di accedere a fondi ad alto potenziale anche con un capitale molto piccolo.

Inoltre le commissioni di negoziazione sono molto molto basse, come puoi constatare tu stesso sul sito ufficiale di eToro; puoi anche testare questo broker in modalità demo, utilizzando denaro virtuale per testare gli investimenti in copyportfolios senza correre rischi.

In tutto questo, è anche bello sapere che i nostri fondi saranno investiti attraverso uno dei broker più sicuri e grandi al mondo, nonché il più amato dagli italiani. Negli ultimi dieci anni eToro è diventata un’istituzione nel mondo del trading online, ed i copyportfolios sono stati un’ottima risposta al problema di chi voleva creare una rendita con poco impegno di tempo.

A nostro avviso, questa funzionalità è molto interessante per gli investitori di lungo termine e per chi vuole approfittare delle maggiori opportunità del mercato tecnologico e dell’innovazione.

Chiaramente di tanto in tanto dovrai controllare l’andamento delle tue posizioni e fare eventuali aggiustamenti, ma questa è la cosa più vicina ad una rendita passiva che potrai trovare nel mondo del trading.

Per iniziare a investire gratis con un conto di prova eToro clicca qui.

Disclaimer: eToro è una piattaforma multi asset che consente dio investire sia in azioni che in criptovalute, e di fare trading sui CFDs.

Considera che i CFD sono strumenti complessi con un alto rischio di perdere denaro dovuto alla leva finanziaria.75% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro.

Criptoasset non sono regolati e possono subire ampie variazioni di prezzo, dunque non sono appropriati per tutti gli investitori. Il trading di criptoasset non è regolamentato da alcuna normativa Europea.

Le performance passate non sono indicatori di risultati futuri.

LEAVE A REPLY