Pirelli torna in utile nel 2016

Pirelli è tornata in utile nel 2016 dopo il rosso registrato nel precedente esercizio. In crescita anche i ricavi.

Pirelli risultati esercizio 2016

Pirelli ha chiuso il 2016 con un utile di 147,6 milioni di euro rispetto al rosso di 383,5 milioni di euro del 2015 quando avevano pesato una serie di poste straordinarie.

I ricavi nel periodo sono risultati pari a 6.058,4 milioni di euro, registrando un progresso del 7 per cento su base annua. Da segnalare l’aumento del fatturato dell’8,7 per cento nel corso del solo quarto trimestre. In rialzo tutte le più importanti divisioni del gruppo, con il segmento Premium in progresso del 14,2 per cento.

Il risultato operativo della società è diminuito a quota 724,2 milioni di euro a fronte dei 786,1 milioni di euro dell’analogo periodo del precedente esercizio. Da segnalare i 66,6 milioni di oneri non ricorrenti che hanno inciso sul dato precedente ed i costi sostenuti per la revisione del comparto “Industrial”. A questi si aggiungono i 105,8 milioni di euro relativi agli ammortamenti di asset intangibili da parte di “Marco Polo”.

L’Ebit rettificato nell’esercizio ha registrato un incremento, passando da quota 860,5 milioni a 896,6 milioni di euro La posizione finanziaria netta del gruppo è risultata negativa di circa 4,9 miliardi di euro, un dato comunque in miglioramento di 418,2 milioni di euro a fronte dei 5,3 miliardi di euro registrati alla fine 2015.

Pirelli: volumi e indici

In progresso i volumi annuali di Pirelli del 2,1 per cento mentre nel corso del quarto trimestre sono risultati in crescita del 5,1 per cento.

Lo scorso esercizio sono state realizzate un totale di efficienze per 90,5 milioni di euro, raggiungendo così il 79 per cento degli obiettivi del piano quadriennale 2014-2017 a quota 350 milioni di euro. Il margine Ebit Adjusted è risultato in progresso del 14,8 per cento dal 14,4 per cento dell’analogo periodo del 2015.

Da segnalare i positivi risultati per la divisione business Consumer che ha registrato un margine Ebit adjusted in rialzo al 16,8 per cento dal 16,2 per cento del 2015. Gli investimenti nella divisione “Ricerca e Sviluppo” sono risultati pari a 228,1 milioni di euro, un dato corrispondente a circa il 4 per cento dei ricavi totali.

I vertici di Pirelli hanno sottolineato che la tendenza positiva è riconducibile principalmente alla buona generazione di cassa e agli introiti di 266 milioni di euro provenienti dal fondo cinese “Cinda” nella divisione Pirelli Industrial.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here